Al via illimity. Anche in Italia si può.

Marzo 5, 2019

Editoriale di Corrado Passera

Amministratore Delegato presso illimity

Oggi è un giorno speciale: in una sala gremita abbiamo suonato la campanella in Borsa Italiana e, con grande emozione di tutti, illimity si è quotata all’MTA.
illimity è una startup bancaria con due grandi ambizioni.
La prima è trovare – e tirar fuori – il valore nascosto nelle PMI italiane: imprese che già vanno bene, ma che potrebbero crescere di più, imprese che hanno problemi, ma potrebbero tornare in carreggiata, imprese che devono lasciare il campo, ma che possono esprimere ancora dei valori. Finanziare imprese che non hanno ancora espresso il loro valore o sono in momenti di difficoltà è una bella responsabilità e comporta un rapporto molto stretto che va al di là del normale rapporto di credito.
L’altra ambizione è fare un passo oltre i limiti tradizionali– in questo senso illimity – nel settore bancario: interpretare fino in fondo il cambiamento in atto nel mondo dei servizi finanziari e applicare al massimo le nuove tecnologie.
Un nuovo paradigma che permette di combinare competenze, tecnologie e rapporto umano come forse mai in passato. Vogliamo offrire a famiglie e imprese una banca diretta, capace di semplificare la loro vita di ogni giorno oltre che dare un buon utilizzo ai loro risparmi.
In tanti ci hanno detto che non era il caso di andare a raccogliere capitale in giro per il mondo per creare una startup bancaria in questo momento in Italia. Ci siamo andati lo stesso e abbiamo fatto la più grande SPAC europea dimostrando che non c’è preclusione per il nostro Paese se i progetti sono solidi.
Ci hanno detto che sarebbe stato un percorso difficoltoso, costruire quasi da zero una banca commerciale e portarla fino alla quotazione in borsa. È stato impegnativo ma in pochi mesi abbiamo preso con noi Banca Interprovinciale, i nostri azionisti hanno approvato la Business Combination e oggi veniamo accolti all’MTA.
Smettiamo di dire, soprattutto ai nostri giovani, che in Italia è tutto difficile se non addirittura impossibile. illimity era solo una intuizione 12 mesi fa, oggi è una banca funzionante con 200 illimiters che ci lavorano ogni giorno – e spesso fino a tarda sera – con il sorriso sul viso.
Gli illimiters, nel nostro linguaggio, non sono solo coloro che lavorano in illimity. Sono tutti coloro che non si accontentano del presente, che non si fanno fermare dai problemi, che cercano sempre l’Oltre. Il nostro logo è proprio il simbolo dell’oltre. Gli imprenditori che finanziamo e ai quali stiamo accanto sono illimiters più di noi e con coraggio lo dimostrano ogni giorno. L’Italia è piena di illimiters che vogliono poterlo dimostrare.
Vogliamo anche noi dimostrare ogni giorno di essere illimiters. Per ricompensare abbondantemente chi ci ha dato fiducia, per noi stessi e le nostre famiglie e per fare la nostra parte nello sviluppo del nostro Paese.