13 dicembre 2021 — StartupItalia Open Summit 2021

Let’s talk about
“creative” machines

Il nuovo format per guardare oltre gli schemi e dare forma a futuri possibili

Tutte le cose importanti che differenziano l’uomo dalla macchina, come la storia, il senso della bellezza, i miti o i grandi valori, sono possibili e comunicabili soltanto grazie al linguaggio. E il linguaggio è lo strumento che ci permette di produrre un numero infinito di frasi da un arsenale di poche decine di suoni, di apprendere cose che non avevamo sperimentato, immaginare cose che nessuno conosceva, simulare il futuro, trasmettere informazioni che non esistono, prevedere l’avvenire o creare categorie astratte come gli dèi.

E se il linguaggio e la creatività non fossero più uno strumento dell’uomo, ma anche della macchina?

Da qualche mese si parla molto di Gpt3, una nuova branca dell’informatica. Il Gpt3 è un computer di silicio a cui abbiamo dato tutto ciò che si trova su internet: 175 miliardi di parole, dai siti giornalistici a Wikipedia e a fonti di ogni tipo. Li abbiamo dati in pasto ai nuovi algoritmi generativi per provare a riprodurre testi di senso compiuto. L’algoritmo Gpt3 ha masticato tutto questo materiale, ininterrottamente, stabilendo statistiche e correlazioni tra temi e stili, fin quando non si è verificato qualcosa di apparentemente magico: la rivista “The Guardian” gli ha dato un titolo proprio sulle tecnologie del futuro e lui ha iniziato a scrivere utilizzando un linguaggio difficilmente distinguibile da quello di un cronista in carne e ossa.

E allora la domanda è: abbiamo ancora bisogno di avvocati, medici e consulenti finanziari o è sufficiente una macchina? C’è da riflettere su questo. Senza allarmismi, ma con estremo realismo. Ponendoci le domande giuste con il giusto anticipo.

Il 13 dicembre allo StartupItalia Open Summit, il più importante evento italiano dedicato alle startup e all’innovazione, parleremo di linguaggio, creatività, intelligenza artificiale e etica del lavoro con Padre Paolo Benanti, Francescano, teologo e accademico e Corrado Passera, founder & CEO di illimity.

StartupItalia Open Summit 21
Live Streaming -
Aula Magna Università Bocconi, via Roentgen 1

13 dicembre 2021
Ore 12:00

Speakers

Paolo Benanti
Francescano, teologo e accademico
Francescano del Terzo Ordine Regolare, Padre Paolo Benanti si occupa di etica, bioetica ed etica delle tecnologie. In particolare, i suoi studi si focalizzano sulla gestione dell'innovazione: internet e l'impatto del Digital Age, le biotecnologie per il miglioramento umano e la biosicurezza, le neuroscienze e le neuro tecnologie.
Corrado Passera
CEO illimity
Laureato in Economia alla Bocconi, ha improntato il suo percorso professionale sulla sfida per l'innovazione: da Olivetti ad illimity, passando per Poste, Intesa Sanpaolo e l’incarico di Governo. È oggi CEO della banca di nuovo paradigma.

Altri Talks